3 modi per rendere il tuo imballaggio 100% ecosostenibile

La sfida di oggi è imballare in modo ecosostenibile

Il 49% degli italiani preferisce ricevere un prodotto in un imballaggio eco-friendly (Sondaggio Pro Carton 2018, European Consumer Packaging Perceptions).

I consumatori sono sempre più consapevoli e sensibili alle problematiche ambientali. L’imballaggio deve quindi soddisfare le nuove aspettative: ridurre il consumo di materie prime, utilizzare materiali riciclati o rinnovabili ed essere riciclabile.

Ci sono molti modi per rendere l'imballaggio più ecosostenibile, in questo articolo vogliamo specificare per ogni esigenza di imballaggio le migliori soluzioni ecofriendly:

SOLUZIONE #1

Se il contenuto da spedire è voluminoso, molto fragile o pesante, le classiche scatole di cartone sono la soluzione ideale. Sono una soluzione ecologica, sono disponibili in tantissime misure e offrono un alto grado di protezione, soprattutto nel formato a doppia onda, sono molto resistenti e possono contenere carichi pesanti.

Oltre all’utilizzo del cartone, uno dei metodi più semplici per rendere l'imballaggio più ecosostenibile è quello di ridurre l’utilizzo di materiale. Ad esempio, utilizzando una forma di imballaggio che sia il più piccola possibile o che si adatti perfettamente al prodotto, si può ridurre la quantità di materiale necessario per imballare un prodotto.

Se l'oggetto della tua spedizione può essere contenuto in una busta per esempio, scegli l'innovativa busta IM@IL, vincitrice del Premio CONAI 2020 per la facilità con cui il pluriball e la carta possono essere separati e di conseguenza correttamente smaltiti.

SOLUZIONE #2

Per proteggere il contenuto dell’involucro ed evitare che gli oggetti urtino tra loro o con le pareti del contenitore, preferisci una carta da riempimento totalmente riciclabile e riutilizzabile. La carta viene utilizzata come riempitivo negli imballaggi per diverse ragioni:

  1. È leggera ma resistente, quindi aiuta a proteggere gli oggetti all'interno della confezione durante il trasporto e lo stoccaggio;
  2. È facilmente disponibile e relativamente economica;
  3. È biodegradabile e può essere riciclata, quindi è un'opzione più ecologica rispetto ad altri materiali di imballaggio, come il polistirolo;
  4. La carta può essere facilmente piegata e modellata per adattarsi al contenuto della confezione. La carta è considerato il sistema di riempimento del futuro. Non solo perché è proveniente al 100% da carta riciclata ed è totalmente riciclabile, ma anche perché consente di essere immagazzinata in pochissimo spazio, abbattendo tutti i costi logistici e di stoccaggio. 1 solo rotolo equivale a 5 sacchi di chips in polistirolo.

SOLUZIONE #3

Per sigillare i tuoi pacchi in modo green ti consigliamo l'uso di un nastro di carta, direttamente riciclabile insieme al cartone sul quale viene applicato. Si taglia con le mani senza particolare sforzo, ha un’ottima adesività e uno svolgimento poco rumoroso, rappresentando una valida alternativa rispetto al classico nastro di plastica per la chiusura di pacchi. Inoltre, sul nastro in carta può essere scritto sopra per etichettare o identificare il contenuto della scatola.

Siamo arrivati alla conclusione di questo articolo, per maggiori informazioni visita la sezione relativa ai nostri imballaggi green oppure contattaci, il nostro team sarà lieto di aiutarti a trovare la soluzione migliore.

A presto!

Prodotto aggiunto al confronto.
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri.