Come organizzare un trasloco

Come organizzare un trasloco

 

Traslocare può risultare un'attività molto stressante e impegnativa. Se non hai tempo o non ti va di inscatolare tutti i pacchi, ci sono molte agenzie che si occuperanno dell'impacchettamento e del trasporto dei tuoi pacchi. Se, invece, vuoi risparmiare e occuparti tu di tutto, segui questa guida. Ti spiegheremo passo passo come organizzare il lavoro e cosa fare per traslocare senza stress.

 

Cosa serve per il trasloco

-        Scatole per traslochi

-        Imballaggi per proteggere oggetti e mobili, come pluriball, carta da imballaggio e polistirolo

-        Nastri adesivi, per chiudere le scatole

-        Etichette, per scrivere il contenuto della scatola e in quale stanza va posizionata

-        Eventualmente, un carrello per trasportare le scatole e i mobili

 

Da dove iniziare

Ricorda di iniziare in tempo con l’organizzazione del trasloco, in modo da non rischiare di stressarsi nel fare le corse durante gli ultimi giorni.

Ti consigliamo di iniziare circa due mesi prima del trasloco e fare un inventario di ciò che vorrai portare con te. L’inventario ti aiuta ad avere un’idea più chiara su come organizzare il trasloco. Infatti, se hai molte scatole da trasportare e mobili ed elettrodomestici ingombranti, potresti affidarti a una ditta di traslochi per il trasporto; altrimenti se hai pochi elementi, puoi chiedere aiuto ad amici o parenti e affittare un furgoncino per l’occasione.

Il passo successivo è procurarsi le scatole per impacchettare le tue cose. Fai una bella scorta perché le scatole non bastano mai. Se hai fatto prima un inventario, hai avuto modo di capire anche la quantità approssimativa di scatole necessaria.

È giunto il momento di impacchettare le tue cose. Ti suggeriamo di iniziare dalle cose che non ti servono nel quotidiano e lasciare una scatola per cose indispensabili, come dentifricio e spazzolino, da riempire la mattina stessa del trasloco.

Un buon metodo per inscatolare i tuoi oggetti è quello di impacchettare gli stessi oggetti presenti in una stanza nella stessa scatola, in modo che hai tutto a portata di mano e non devi cerare gli oggetti in diverse stanze della casa.

Inoltre, gli oggetti più pesanti vanno collocati nella parte inferiore della scatola, e quelli più leggeri nella parte superiore.

Per quanto riguarda gli oggetti fragili, come piatti e bicchieri, ricordati di avvolgerli con del materiale da imballaggio, come il pluribal, per evitare che si rompano con gli urti e di riempire le cavità dei bicchieri o altri oggetti con della carta da imballaggio o dei fogli di giornale.

Per gli indumenti ci sono delle scatole apposite che permettono di appendere comodamente i vostri abiti all’interno della scatola ed evitare che si rovinino.

Infine, ricorda che all’interno delle scatole non devono esserci spazi vuoti, gli oggetti all’interno della scatola non devono muoversi, per questo motivo, inserisci carta da imballaggio o le chips di polistirolo, in modo da attutire inevitabili colpi durante il trasporto.

Prodotto aggiunto al confronto.

IMBALLAGGI 2000 | COOKIES

Il sito utilizza cookie analitici e di profilazione di prima parte e di terze parti per offrirti un servizio in linea con le preferenze da te manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se prosegui nella navigazione selezionando un elemento del Sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri.