Cosa sono gli imballaggi in materiali misti e perché occorre informarsi sul loro smaltimento

Approfondimento sugli imballaggi misti: scopriamo cosa sono, qual è il loro codice e in che modo devono essere smaltiti

Se per lavoro o per motivi personali hai a che fare con imballaggi di vario tipo, dovresti assolutamente sapere di più sugli imballaggi misti.

Ogni categoria di imballaggio, infatti, a seconda della provenienza dei suoi materiali e delle modalità di realizzazione deve essere smaltito in modo diverso, secondo quanto previsto dalle norme vigenti in materia.

In questo articolo parleremo di imballaggi misti e cosa sono, qual è il loro codice CER e in che modo devono essere smaltiti.

Alla scoperta degli imballaggi in materiali misti: cosa sono?

La maggior parte dei prodotti che acquistiamo durante la quotidianità o che utilizziamo per lavoro sono dotati di un imballaggio di diversa forma o materiale, che dev’essere smaltito adeguatamente in base a quanto previsto dai regolamenti ufficiali.

Quando si ha a che fare con imballaggi in materiali misti, multimateriale o con materiali compositi, però, è facile entrare in confusione, fare errori e rischiare delle multe salate.

Cerchiamo, dunque, di capire con precisione quali sono gli imballaggi in materiali misti, come si differenziano dagli altri e come vengono codificati.

Iniziamo col dire che i vari tipi di imballaggi vengono identificati mediante i codici CER, ossia delle sequenze numeriche composte da 6 cifre riunite in coppie. Queste cifre hanno lo scopo di identificare i futuri rifiuti in base al loro processo produttivo e al materiale.

Con il codice CER 15 01 06 si indicano gli ‘imballaggi in materiali misti’, ossia gli involucri costituiti da due o più materiali differenti, separabili in varie componenti.

Per via del loro nome, spesso questi imballaggi vengono confusi con gli ‘imballaggi in materiali compositi’, anche se in realtà distinguerli è semplice, in quanto questi ultimi vengono identificati con il codice CER 15 01 05.

Per capire meglio la differenza tra gli imballaggi in materiali misti e quelli in materiali compositi, però, vogliamo fare qualche esempio:

  • i primi possono essere le custodie dei CD in plastica e carta, oppure gli imballaggi degli elettrodomestici composti da scatole di cartone, polistirolo, plastica, ecc.;
  • i secondi, invece, potrebbero essere i brick dei succhi di frutta o del latte.

Nel primo caso, quindi, è possibile smaltire i vari materiali che li costituiscono separatamente; nel secondo caso no.

Perché è importante smaltire correttamente gli imballaggi in materiali misti?

Chiarito quali sono gli imballaggi in materiali misti, ora cerchiamo di capire perché è importante smaltirli nel modo giusto.

La corretta raccolta differenziata degli imballaggi permette di trasformare i rifiuti in tanti nuovi oggetti, e consente alle varie industrie di non dover attingere da nuove risorse che inquinerebbero ulteriormente il nostro pianeta.

Gli imballaggi segnalati con il codice CER 15 01 06 sono idonei alle operazioni di selezione, pre-trattamento (lavaggio e disinfezione) e recupero per la lavorazione di nuovi articoli.

Smaltirli correttamente significa evitare che tante preziose risorse finiscano in discarica e vengano sprecate.

Per esempio, riciclando le scatole per imballaggi è possibile realizzare nuovi prodotti in carta, riciclando i sacchetti di plastica è possibile ottenere nuovi articoli costituiti da questo materiale, e così via…

Numeri identificativi dei rifiuti: ecco i codici CER

Come abbiamo chiarito, smaltire correttamente tutti i materiali in modo tale che possano essere riutilizzati è molto importante sia per fare del bene al nostro pianeta sia per evitare di incorrere in pesanti sanzioni.

Per non sbagliare, è utile conoscere tutti i codici CER dei vari imballaggi.

Ecco la lista:

  • imballaggi in carta e cartone: CER 15 01 01
  • imballaggi in plastica: CER 15 01 02
  • imballaggi in legno: CER 15 01 03
  • imballaggi metallici: CER 15 01 04
  • imballaggi in materiali compositi: CER 15 01 05
  • imballaggi in vetro: CER 15 01 07
  • imballaggi in materiale tessile: 15 01 09

Per ultimo, vogliamo segnalare anche i materiali pericolosi, ossia quelli che contengono sostanze nocive, identificati con il codice CER 15 01 10*.

Materiali eco-friendly: chi li utilizza fa del bene all’ambiente

Se hai a che fare con imballaggi di vario tipo per lavoro o per motivi personali, oltre ad assicurarti di smaltirli correttamente potresti fare qualcosa di più, ossia acquistare imballaggi ecosostenibili.

Oggi sono sempre di più le aziende che decidono di utilizzare scatole, buste e altri articoli realizzati con materiale per imballaggi eco-friendly, ossia realizzati con materie prime riciclate.

Il motivo è da collegare alla consapevolezza che, se non si agisce in questo senso, presto il nostro pianeta già malato a causa dell’esubero di plastica e altri materiali tossici potrebbe raggiungere un livello di disequilibrio irreparabile.

Se anche tu vuoi imballare i tuoi prodotti con articoli di qualità e che allo stesso tempo contribuiscono al benessere dell’ambiente, rivolgiti al nostro team Imballaggi 2000.

Già numerose realtà aziendali hanno scelto di affidarsi a noi per diventare aziende green.

Chiedi consiglio ai nostri esperti e sfoglia il catalogo online su www.imballaggi-2000.com, troverai le migliori soluzioni per te!

Prodotto aggiunto al confronto.

IMBALLAGGI 2000 | COOKIES

Il sito utilizza cookie analitici e di profilazione di prima parte e di terze parti per offrirti un servizio in linea con le preferenze da te manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se prosegui nella navigazione selezionando un elemento del Sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri.