Le regole da seguire per imballare le batterie e spedirle in sicurezza

Se hai deciso di aprire questo articolo, significa che vorresti saperne di più sulla spedizione delle batterie, dico bene?

Parliamoci chiaro: improvvisare non è un'opzione, trattandosi di merce pericolosa e altamente infiammabile.

Ecco perché è opportuno fare chiarezza.

In questo articolo vedremo la procedura da seguire per imballare e spedire le batterie.

Hai già l'impressione che questo articolo faccia al caso tuo?

Iniziamo!

Spedizione di merce pericolosa: tre consigli per imballare le batterie nel modo giusto

#1 Criteri di spedizione per le batterie

Le batterie al litio rappresentano un rischio pericoloso sia al livello chimico che elettrico quando si tratta di trasportarle per lunghe percorrenze.

Per garantire la completa sicurezza, la maggior parte dei vettori specifica le modalità di spedizione delle batterie agli ioni di litio, che sono suddivise in tre categorie:

  1. solo batterie;
  2. batterie imballate con l'attrezzatura;
  3. batterie contenute all'interno di specifiche apparecchiature.

Le batterie al litio imballate con l'attrezzatura sono quelle che vengono spedite insieme agli strumenti con cui verranno utilizzate.

Invece, quelle contenute all'interno di un'apparecchiatura arrivano a destinazione già installate nel dispositivo per cui sono state progettate.

Altri requisiti di spedizione delle batterie agli ioni di litio sono:

Tutti questi fattori variano in base alle specifiche della spedizione delle batterie, del vettore utilizzato e della modalità di trasporto.

Inoltre, si tiene conto anche del modo in cui il contenitore è documentato, imballato ed etichettato per rispettarne la conformità.

#2 L'imballaggio giusto per spedire le batterie

Una batteria viene avvolta in un imballaggio interno e collocata in una scatola con etichette specifiche di cui parleremo in seguito.

Come immaginerai, l'imballaggio è essenziale per il trasporto.

Infatti, le batterie contengono una carica che può causare cortocircuiti, surriscaldamenti o incendi se maneggiate in modo non corretto.

Di contro, un imballaggio adeguato:

  • impedisce l'attivazione accidentale di queste batterie;
  • garantisce la sicurezza durante l'intero processo di movimentazione e spedizione.

Per essere conformi alla maggior parte dei vettori, le batterie al litio necessitano del giusto tipo di imballaggio. Ciò significa che devono essere preparate per la spedizione in modo da evitare movimenti o spostamenti in un contenitore robusto, sigillato e imbottito.

Ma andiamo al sodo.

Esistono due tipi di imballaggio da prendere in considerazione per la spedizione delle batterie al litio: l'imballaggio interno e l'imballaggio esterno.

Analizziamoli entrambi.

Imballaggio interno

L'imballaggio interno aiuta a evitare che le batterie si spostino e si muovano durante il trasporto. Non è strano infatti che i contenitori vengano manipolati in modo violento durante il processo di spedizione.

I regolamenti dei corrieri richiedono che le batterie siano imballate in materiale completamente chiuso e non conduttivo, come sacchetti di plastica o del blister.

Poi, i terminali o i conduttori esposti delle batterie devono essere protetti con nastro adesivo, tappi non conduttivi o mezzi di protezione simili.

Perché?

Perché in questo modo si evitano le cariche elettrostatiche che possono causare l'attivazione delle batterie.

Fatto questo, dovrai munirti di divisori che devono essere collocati tra ogni batteria per separarle e ammortizzarle.

Infine, dovrai occuparti dell'installazione di punti di fissaggio, dell'applicazione di attacchi alla base e al coperchio dell'imballaggio o di una eventuale inclusione di cinghie di sicurezza: tutto questo impedisce che il contenuto subisca movimenti bruschi.

Quando si trovano più articoli all'interno di un unico contenitore, devono essere imbottiti per proteggerli l'uno dall'altro e dagli oggetti esterni.

Imballaggio esterno

Mentre l'imballaggio interno impedisce che il contenuto venga danneggiato dall'interno del contenitore, l'imballaggio esterno protegge ulteriormente il contenuto da eventuali danni.

Deve essere rigido, resistente, di dimensioni adeguate e sufficientemente robusto da impedire lo schiacciamento della confezione o l'esposizione del contenuto durante la manipolazione.

Senza contare che deve impedire anche l'eventuale fuoriuscita del contenuto.

Alcuni materiali di imballaggio esterno sono considerati imballaggi ad alte prestazioni, cioè progettati, costruiti e testati secondo standard specifici per garantire la durata delle merci pericolose durante il trasporto. Questi tipi di imballaggio devono superare una serie di test per essere certificati, tra cui prove di caduta e di impilamento.

Fatto questo, ci siamo quasi.

L'indirizzo completo di consegna e restituzione deve essere apposto sull'imballaggio esterno e deve essere posizionato in modo che sia visibile.

Una volta completato, l'imballaggio esterno deve essere adeguatamente etichettato e contrassegnato per comunicare il contenuto pericoloso.

#3 Documentazione necessaria per spedire le batterie

Come abbiamo detto più volte in questo articolo, spedire le batterie è molto pericoloso a causa dell'elevato rischio di cortocircuito.

Ecco perché dovrebbe essere sempre gestito da mani esperte, senza contare il fatto che si deve disporre della documentazione necessaria – etichette comprese!

Per tutti questi motivi, le batterie al litio sono definite merce pericolosa, il che significa che è essenziale seguire precise normative per l'imballaggio.

Per prima cosa, è necessario etichettare correttamente la merce, pena il blocco del collo prima della spedizione. A tal proposito, è opportuno conoscere la normativa vigente per il trasporto di merce pericolosa su strada.

Se però non hai la certezza di quali etichette apporre al pacco, ti consigliamo di rivolgerti a un professionista ed esperto in merito al trasporto di merci pericolose.

In secondo luogo, dovrai munirti di moduli specifici.

Stiamo parlando della Shipper's Declaration for Dangerous Goods secondo le norme IATA (International Air Transport Association).

Infine, in alcuni casi potrebbero essere necessarie delle scatole omologate ONU 4G e 4GV o casse omologate ONU 4D e 4DV, pensate specificamente per il trasporto di merci pericolose, come:

  • prodotti infiammabili;
  • cosmetici;
  • batterie;
  • vernici.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto come spedire le batterie in sicurezza.

Riassumendo, è essenziale prestare attenzione all'imballaggio e all'etichettatura, essendo un articolo classificato come merce pericolosa.

Per maggiori informazioni in merito ai materiali di imballaggio, visita il nostro sito, o contattaci per una consulenza.

A presto!

Prodotto aggiunto al confronto.
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri.