Packaging Eco-sostenibile: come si muovono le Aziende e gli E-commerce?

Packaging Eco-sostenibile: come si muovono le aziende e gli E-commerce?

L'imballaggio sostenibile è realizzato in modo tale da avere il minor impatto ambientale pur continuando a svolgere i propri compiti di protezione al meglio delle proprie capacità. Sempre più aziende di tutte le dimensioni cercano di ridurre il loro impatto ambientale e, di conseguenza, dimostrano questo impegno ai loro clienti. Gli imballaggi ecologici di un'azienda dovrebbero sempre essere considerati un valore aggiunto.

Progettazione, spedizione ed e-commerce.

Quando parliamo di packaging sostenibile, facciamo riferimento a un problema ampio che abbraccia diversi settori, dalla progettazione alla logistica fino al riciclaggio finale. Il packaging è sostenibile quando permette al consumatore di compiere una corretta raccolta differenziata senza difficoltà o incertezze, grazie a un design user-friendly.

L'e-commerce ha contribuito all'aumento del numero di pacchi in circolazione: secondo le stime di Osservatori.net del Politecnico di Milano, ogni giorno in Italia circolano più di un milione di pacchi grazie all'e-Commerce, un flusso significativo d’imballaggi che potrebbe rivelarsi un'opportunità per l'industria del riciclaggio. In Italia, nel 2020, sono state utilizzate circa 369.700 tonnellate d’imballaggi per distribuire articoli acquistati online.

Il settore dei cosmetici è uno dei più attenti nel provare a migliorare il confezionamento del prodotto. Gli shampoo e le creme allo stato solido confezionati su cartone, generalmente realizzati con fibre riciclate o da foreste gestite in modo sostenibile, sono una delle tendenze più comuni. Quando gli interventi di eco-design consentono risparmi sulle materie prime, i vantaggi logistici sono evidenti: imballaggi primari o secondari più leggeri e più piccoli consentono il trasporto di una maggiore quantità di prodotto su un pallet tipico.

Quindi, perché per le aziende e gli E-commerce è diventato un "must" scegliere il packaging Eco-friendly?

Uno studio condotto da Nielsen (2020), menzionato nel recente documento Netcomm "Logistica e Packaging sostenibili per l’e-commerce 2021", evidenzia come i consumatori stanno diventando più consapevoli delle loro scelte: l'85% degli italiani dichiara di preferire aziende e prodotti rispettosi dell'ambiente, anche se ciò significa pagare un po' di più; il 75% è disposto a pagare di più per un prodotto semplicemente perché è ecosostenibile o ha un imballaggio ecologico. A causa del materiale plastico o non riciclabile contenuto nella confezione, il 43% preferisce acquistare un articolo con imballaggio sostenibile, mentre il 48% dichiara di aver "abbandonato nel carrello" prima dell'acquisto.

Queste preoccupazioni sono semplicemente spiegate se si ritiene che l'imballaggio, o più specificamente, i metodi di confezionamento e presentazione di un prodotto per la vendita, abbia un impatto significativo sulla produzione di rifiuti nel nostro mondo.

Infatti, quando una confezione si avvicina alla fine del suo ciclo di vita, diventa uno spreco che deve essere gestito. Si consideri che il peso degli imballaggi dei beni di consumo in Italia supera i tre milioni di tonnellate l’anno.

I vantaggi della scelta di imballaggi ecologici

Un'azienda che non rispetta l'ambiente provoca danni, e questo dovrebbe essere sufficiente per iniziare ad adottare imballaggi green. Tuttavia, il danno ambientale non è l'unico inconveniente: un'azienda che non utilizza prodotti e imballaggi Eco Friendly riceve una pubblicità negativa dai clienti.

Si considerino l'attenzione negativa e le critiche che Amazon ha ricevuto a causa del suo uso eccessivo d’imballaggio ingombrante e materiali di riempimento, anche per la spedizione di piccoli oggetti.

Secondo le prove attuali, l'utilizzo d’imballaggi sostenibili dal punto di vista ambientale è un must per tutti:

  • Per il mondo, soffocato dalla spazzatura;
  • Per i clienti che desiderano acquistare solo da aziende che condividono i loro valori e utilizzano imballaggi ecologici;
  • Per le grandi aziende, rafforzando la propria immagine e usandola come opportunità di branding;
  • Per le PMI, per farsi pubblicità sostenendo le cause ambientali.

La scelta ecologica, infatti, non può più essere prerogativa di quelle aziende che vogliono distinguersi dalla massa concentrandosi su un piccolo gruppo di clienti, ma deve invece diventare un'iniziativa condivisa da tutti i brand, anche se i loro target di riferimento sono diversi.

Quali imballaggi Eco-friendly scegliere

Le aziende che riducono il loro impatto ambientale e scelgono lo sviluppo sostenibile sono ovviamente più apprezzate. È quindi facile trovare sul mercato una soluzione green per ogni esigenza: dalla protezione e riempimento fino al trasporto merci, come:

  • Scatole di cartone riciclabile;
  • Nastro di carta gommata;
  • Chip flo-pack;
  • Sacchetti di mais biodegradabile e compostabile umido;
  • Buste di carta;
  • Riempitivi di carta riciclata.

Il futuro del green packaging

L'Istituto Italiano del Packaging, una rete associativa per la filiera del packaging, ha prodotto la "Carta Etica del Packaging", una dichiarazione d’intenti che raccoglie principi condivisi per la progettazione, la produzione e l'utilizzo consapevole del packaging. La Carta vuole essere uno strumento di riflessione e di dedizione, e un archivio di principi comuni per accompagnare il movimento verso un futuro più consapevole. Designer, produttori, trasformatori, specialisti del settore, consumatori, utenti e chiunque voglia far parte di questa iniziativa sono tutti inclusi nella Carta. I sostenitori accettano di seguire i dieci principi d’imballaggio, che affermano che l'imballaggio deve essere responsabile, equilibrato, sicuro, accessibile, trasparente, informativo, attuale, lungimirante, educativo e sostenibile. Per seguire i dieci criteri della Carta Etica, bisogna partire dai materiali d’imballaggio che si sceglie, che devono essere facilmente riciclabili.

Entro il 2025, il mercato degli imballaggi sostenibili sarà cresciuto del 40%; non fatevi spaventare dalla prospettiva di adattarsi a questa tendenza.

Prodotto aggiunto al confronto.
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri.