L'imballaggio delle tue cose e l'organizzazione di un trasloco fai da te è facile (se sai come farlo)

Stai per traslocare ma non sai come organizzarti?

Con i giusti consigli è possibile trasportare tutti gli oggetti a te cari in totale sicurezza, ma per farlo è fondamentale curare un aspetto che è ancora (ahimè) sottovalutato da molti.

Quale?

In questo articolo vedremo come imballare tutte le tue cose e organizzare il tuo trasloco in dieci passi.

Hai già la sensazione che questo articolo faccia al caso tuo?

Iniziamo!

Consigli generali per il trasloco e l'imballaggio fai da te

Impacchettare tutte le tue cose può essere scoraggiante, ma ci sono modi per rendere l'imballaggio più facile.

Questi consigli ti permetteranno di affrontare il processo con meno stress.

#1 Usare scatole della giusta dimensione

Se il tuo budget lo consente, prediligi delle scatole apposite per il trasloco e, possibilmente, delle giuste dimensioni. Saranno in grado di reggere il peso degli oggetti che vi saranno inseriti.

Inoltre, se ti è possibile, utilizza scatole speciali come quelle per gli armadi, per le opere d'arte e per i banchieri, per proteggere ulteriormente i tuoi oggetti.

#2 Mettere gli oggetti più pesanti sul fondo delle scatole e quelli più leggeri in cima

Questo dovrebbe essere ovvio: gli oggetti più leggeri possono essere schiacciati e danneggiati in altro modo.

Inoltre, gli oggetti più pesanti sul fondo delle scatole diminuiscono la probabilità che queste cadano durante il trasloco.

#3 Non lasciare spazi vuoti nelle scatole

Gli oggetti possono spostarsi e danneggiarsi se hanno spazio per muoversi, per questo ti consigliamo di utilizzare la carta di riempimento.

#4 Evitare di mettere nella stessa scatola oggetti provenienti da stanze diverse

In questo modo il disimballaggio sarà molto più semplice.

Una volta che avrai terminato il trasloco, sarà molto più rapido sistemare le tue cose una stanza alla volta (trovare le tazzine da caffè nella scatola delle sciarpe non è certo il massimo!).

Certo, potresti finire per usare magliette, asciugamani o coperte per avvolgere gli oggetti più piccoli e fragili in tutta la casa, ma tieni sempre traccia di tutto annotandolo sulla scatola.

#5 Etichettare ogni scatola con la stanza a cui è destinata e una descrizione del suo contenuto

Etichettare in modo chiaro è il primo passo per un trasloco fai da te organizzato e chiaro.

Sulla parte superiore e laterale di ogni scatola, fornisci una descrizione generale del contenuto e il nome della stanza. Utilizza pennarelli di colore diverso per ogni stanza, in modo da garantire una maggiore chiarezza sia a te sia a chi ti aiuterà durante il trasloco.

#6 Nastrare bene le scatole per il trasloco

Per aiutare gli scatoloni a rimanere uniti e gli oggetti al loro interno al sicuro, usa due strati di nastro adesivo per fissare i lati in posizione.

Per una maggiore protezione, posiziona uno strato di nastro adesivo perpendicolare nell'area in cui i lati incontrano l'estremità della scatola.

#7 Se si devono traslocare oggetti d'arte costosi, chiedere al traslocatore informazioni sulle casse speciali

L'ideale sarebbe imballare tutte le opere d'arte di valore (in questa guida ti spiego come fare).

Sculture e dipinti di grandi dimensioni e oggetti d'arte fragili devono essere imballati.

Se però in questo caso non volessi affidarti al fai da te, rivolgiti direttamente a un'azienda di traslochi professionale che offra questo tipo di servizio. L'azienda si occuperà di tutto, ma è bene informarla in anticipo del fatto che possiedi opere d'arte di valore.

#8 Fare particolare attenzione all'imballaggio della cucina per il trasloco

Dai bicchieri di cristallo per il vino ai piatti di porcellana, dai flute per lo champagne ai boccali per la birra, la cucina è particolarmente difficile da imballare perché ricca di tanti oggetti facili da rompere.

Utilizza scatole di cartone di qualità con divisori per i pezzi delicati di porcellana e cristalleria. Avvolgi prima tutti gli articoli da bar e i bicchieri nel pluriball e poi utilizza inserti in schiuma e pluriball per imballare correttamente le porcellane di pregio, come piatti, ciotole e tazze da tè in porcellana.

Anche le pentole, le padelle, gli utensili da cucina e gli attrezzi da forno devono essere protetti adeguatamente con carta da imballaggio e/o uno strato di pluriball. Utilizza scatole di piccole e medie dimensioni per gli oggetti pesanti e fragili.

Se possibile, utilizza l'imballaggio originale per gli elettrodomestici da cucina. In caso contrario, puoi optare per scatole robuste di cartone ondulato.

Arrotola tutti i cavi e fissali agli elettrodomestici con del nastro adesivo, avvolgi nella pellicola a bolle d'aria i barattoli e le bottiglie fragili della dispensa, e infine etichetta le scatole con la dicitura 'fragile' (o utilizza il nastro con la stessa scritta).

#9 Imparare a imballare un televisore per il trasloco

I televisori sono grandi e fragili, il che li rende difficili da trasportare, senza contare che sono costosi, quindi ripararli o sostituirli se si danneggiano durante il trasporto potrebbe costare molto denaro.

L'ideale sarebbe utilizzare l'imballaggio originale per trasportare un televisore. Un'altra opzione è quella di acquistare una scatola speciale di dimensioni adeguate al tuo schermo piatto. La maggior parte delle scatole per televisori viene fornita in kit, il che significa che, oltre alla scatola stessa, include anche pezzi di schiuma da utilizzare per proteggere i quattro angoli del televisore e impedire che si sposti durante il trasporto.

In ogni caso, per imballare il televisore occorre una scatola robusta.

#10 Ulteriori consigli d'imballaggio da parte dei professionisti

  • Sapere cosa non si può imballare

Alcuni oggetti domestici comuni non possono essere spediti perché pericolosi o deperibili. Informati preventivamente su quello che i traslocatori non possono trasportare per essere in regola con la legge e pianifica di conseguenza.

  • Trasferire personalmente gli oggetti di valore

Il nostro consiglio è di trasportare personalmente cimeli, carte importanti, documenti legali (testamenti, passaporti, ecc.) e oggetti di valore.

  • Quanto più fragile è l'oggetto, tanto più è necessario ammortizzarlo

Assicuratevi che non rimangano scoperti punti, spigoli o bordi taglienti.

  • Imballare il materiale da imballaggio per ultimo

È probabile che il giorno del trasloco te ne servano almeno alcuni, come nastro adesivo e pennarelli, quindi tienili con te e lasciali fuori dalla scatola a cui sono destinati fino all'ultimo.

  • Fotografare il contenuto della scatola

Scatta delle foto dell'interno delle scatole dopo che sono state imballate, nel caso in cui debba rinfrescarti la memoria in seguito su cosa c'è al loro posto. Anche se non riuscirai a fotografare tutti gli oggetti, questo dovrebbe aiutarti a farti un'idea generale di quello che troverai in ogni scatola.

  • Conservare la ferramenta in un sacchetto di plastica

Quando smonti i mobili, ordina la minuteria in un sacchetto richiudibile, etichettalo, poi attaccalo al mobile a cui appartiene.

Per ulteriori informazioni, qui puoi trovare tutto il materiale necessario per organizzare il tuo trasloco al meglio.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto come organizzare il tuo prossimo trasloco fai da te. Con il giusto materiale da imballaggio, trasportare mobili e oggetti di valore sarà un gioco da ragazzi.

Per farlo, visita il nostro sito e scopri l'intero kit d'imballaggi per traslochi.

A presto!

Prodotto aggiunto al confronto.

IMBALLAGGI 2000 | COOKIES

Il sito utilizza cookie analitici e di profilazione di prima parte e di terze parti per offrirti un servizio in linea con le preferenze da te manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se prosegui nella navigazione selezionando un elemento del Sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri.