Scatole Gaylord: di cosa si tratta e quando dovresti pensare di utilizzarle

Se hai deciso di aprire questo articolo significa che anche tu fai parte di quel gruppo di curiosi che vorrebbe saperne di più sulle scatole Gaylord, giusto?

Questo tipo di imballaggio potrebbe rivelarsi molto utile per trasportare merce particolare e che richiede maggiore attenzione.

In questo articolo vedremo di capire perché.

Quello che devi sapere sulle scatole Gaylord e sui suoi vantaggi

Cosa sono le scatole Gaylord e qual è la loro origine?

Questo stile specifico di scatola deriva il suo nome dalla Gaylord Container Corporation, che aveva sede a St. Louis, nel Missouri, durante la prima metà del XX secolo. Questa azienda ha depositato i brevetti per diversi design unici. 

Anche se le sue innovazioni nel design degli imballaggi hanno lasciato un segno duraturo, le scatole Gaylord sono gli unici contenitori che portano ancora il nome di questo marchio scomparso. Le aziende e gli agricoltori si sono affidati alle scatole Gaylord per il trasporto di prodotti e alimenti. Questo stile, che si adatta a un pallet e di solito include un coperchio, è ancora oggi utilizzato per questi scopi. I cartoni sono indicati anche con termini generici, tra cui scatole per il trasporto di prodotti sfusi o bidoni per il trasporto di prodotti sfusi, oltre a pallet, pattini o cassette.

Di fatto, i contenitori Gaylord non hanno specifiche particolari. 

Possono essere realizzati in cartone a parete singola o a sei pareti. I tipi più comuni di contenitori per merci sfuse sono costruiti con cartone ondulato a doppia e tripla parete e hanno all'incirca le dimensioni di un pallet standard (anche se si possono fare eccezioni).

La capacità di peso delle casse pallet ondulate può variare da 450 a 2.000 chilogrammi, a seconda dello spessore delle pareti. È difficile trasportare o impilare in sicurezza scatole che non hanno pareti sufficientemente spesse. Tutti questi fattori – dal tipo di materiale, alle dimensioni e alla forma, dallo spessore delle pareti al numero – possono incidere significativamente sul costo di una strategia di spedizione.

La maggior parte delle scatole Gaylord soddisfa gli standard generali che consentono di manovrare questi contenitori alla rinfusa con attrezzature di stoccaggio manuali o meccaniche. È comunque necessario assicurarsi che ogni cassone non sia eccessivamente imballato o così pesante da superare il peso nominale di sicurezza.

Leggi anche: Tutto quello che devi sapere se vuoi spedire alimenti in Italia o all'estero

Tipologie di scatole Gaylord

In linea di massima, esistono tre diverse tipologie di scatole Gaylord:

  • il rettangolo;
  • l'ottagono;
  • l'HPT (High Performance Tote).

In che misura è importante scegliere quella giusta? Come immaginerai, la forma conferisce diversi livelli di resistenza per scopi diversi

rettangoli sono più facili da usare e da montare perché mantengono meglio la forma. Sono anche più facili da riempire e svuotare per la maggior parte degli utenti. La scelta dipende dall'uso che si fa delle scatole. Se si utilizzano macchinari per riempire o svuotare le cassette, la forma può essere un fattore importante.

Le scatole a forma di ottagono tendono ad avere una maggiore resistenza agli angoli perché il peso viene distribuito su questi ultimi.

Parliamo ora delle HPT: High Performance Tote (marchio registrato di TOTECO Packaging Company). Si tratta di una scatola rettangolare per impieghi gravosi, dotata di lembi superiori e inferiori. Le casse HPT possono avere una struttura a quattro o sei pareti, con montanti d'angolo opzionali che aiutano a sostenere l'impilamento fino a sei altezze nelle strutture di congelamento e sono progettate per usi multipli. Sono progettate specificamente per la conservazione di verdure surgelate quando sono nuove. Quando non sono più utilizzabili nel settore dei congelatori, sono molto ricercate per il riciclaggio di materie prime, dalla plastica ai metalli. Sono spesso considerate la 'Cadillac' dei Gaylord usati, grazie alla struttura pesante e al peso complessivo.

Vantaggi delle scatole Gaylord

Quando si utilizzano le scatole Gaylord, si utilizza una pratica di imballaggio comune e si ottiene un modo economico per spedire i materiali dal punto A al punto B. 

I risultati sono una maggiore efficienza, materiali più puliti e risparmi sui costi.

Altri vantaggi delle scatole Gaylord:

  • autoportanti quando vengono riempite;
  • ecologiche perché riutilizzabili e riciclabili,
  • durevoli, durano per molti anni in magazzino a un prezzo minimo rispetto ai grandi contenitori di plastica o metallo;
  • possono essere accatastati nei magazzini e impilati due volte nei container di spedizione;
  • consentono una massimizzazione della spedizione e una minimizzazione dei costi;
  • possono anche essere utili per la notorietà del marchio personalizzandoli con delle immagini.

Leggi anche: Come imballare un piego di libri nel modo corretto

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto che cosa sono le scatole Gaylord e perché dovresti utilizzarle. Se dunque sei alla ricerca del materiale di imballaggio di qualità, visita il sito di Imballaggi 2000. Ordinando da noi, riceverai la merce entro 24-48 ore senza costi di spedizione.

A presto!

Prodotto aggiunto al confronto.
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri.